Piede diabetico è un insieme di danni patologici ai piediPiede diabetico

Piede diabetico è un insieme di danni patologici ai piedi, portando ad ulcerazione della pelle, che deve essere trattata con l’appropriata cura professionale.

Scarso flusso sanguigno

Il restringimento arteriosclerotico della parete dei vasi sanguigni che forniscono sangue al piede riduce così l’afflusso di sangue, impedendo la guarigione dei danni ai tessuti molli e la guarigione dell’infezione.

Danni ai nervi

Il danno ai nervi provoca una graduale perdita della sensazione tattile, calda e fredda e del dolore. Il piede diventa insensibile soprattutto sulle dita dei piedi, fino alle ginocchia o addirittura completamente. Un piede del genere è in grave pericolo di essere ferito.

Infezione

L’infezione è causata dall’intrusione di un germe attraverso la pelle danneggiata. Una buona circolazione sanguigna e il sollievo della parte interessata del piede sono una condizione per la normale guarigione. Spesso è necessario un trattamento antibiotico a lungo termine.

Deformato

La deformità (deformazione) delle dita o dei piedi espone le parti anormalmente convesse alla pressione della scarpa.

Dalla nostra pratica Ulcera

Screpolature o ulcera è una ferita che non si rimargina, oppure guarisce insolitamente lento. Si tratta di una complicazione pericolosa che è spesso il risultato di danni alla pelle del tutto normali:

  • danni meccanici (piaghe, vesciche, calzature inadeguate, ecc),
  • accumulo della pelle addensata e dura sugli strati più profondi del tessuto molle,
  • ustioni (bottiglia di acqua calda o cuscinetti termici),
  • i danni da sostanze chimiche (ad es. sostanze per rammollimento dei calli).

Le ulcere possono essere molto dolorose se i nervi della pelle sono sani, ma il dolore non può essere sentito se i nervi sono distrutti. Ulcere, causate dal flusso di sangue povero (ulcera ischemica), tipicamente appaiono sui bordi esterni del piede o delle dita dei piedi, dove il tessuto è stato sottoposto a pressione (poche ore sono sufficienti).

Come potete stabilire un aumento del rischio di crepe dei piedi?

Danno ai nervi può essere riconosciuto nel caso di insensibilità al tatto. Toccare la pelle delle dita e dei piedi con un fiocco di ovatta.
È possibile riconoscere la scarsa circolazione sanguigna con questi segni e problemi: i piedi sono freddi, i pazienti hanno spesso freddo alle gambe, dopo aver camminato una certa distanza appare il dolore nel polpaccio o nella coscia. La pelle dei piedi è fredda, con colore di ciliegia, le unghie sono ispessite, la pelle è secca e squamosa.
Pelle dura e spessa 
è un segno di una pressione eccessiva durante la deambulazione. Nel piede sano la pelle in questi luoghi è sottile e morbida.

Agiamo oraCancrena e amputazione

Cancrena significa la degenerazione dei tessuti. Nel caso di gangrena secca, come risultato dell’interruzione della circolazione, tessuti morti sono duri e neri. Nel caso di gangrena umida, si tratta di un’infezione che provoca la secrezione di fluido a causa dell’infiammazione in un altro tessuto vivente.
Tessuto crollato deve essere rimosso chirurgicamente (amputazione). La dimensione dipende dal grado di tessuto crollato e flusso di sangue arterioso.